set 10 2017

6° Giornata, QPR v Ipswich = 2-1

QPR (3-5-2): Smithies, Robinson, Onuoha, Baptiste, Bidwell, Freeman, Scowen, Luongo, Wszolek (77′ Wheeler), Mackie (82′ Lua Lua), Washington (82′ Smith). In panchina: Furlong, Bright, Manning, Lumley.

Ipswich (4-4-2): Bialkowski, Knudsen, Iorfa, Spence, Connolly, Waghorn (67′ Sears), Downes (66′ Adeyemi), Skuse, Ward (76′ Celina), Garner, McGoldrick. In panchina: Danny Rowe, Gerken, Woolfenden, Kenlock. 

Marcatori: 43′ Mackie, 49′ Freeman, 89′ Celina.

Ammoniti: 34′ Downes, 90′ Freeman, 95′ Connolly.

Espulsi: //

Arbitro: A. Davies

Spettatori: 14.060

ago 17 2017

Le parole di Holloway: “E’ mancata la concentrazione, e non abbiamo saputo difendere bene”

 

La sconfitta contro il Norwich ha lasciato molta delusione all’allenatore Holloway. A deluderlo è stata soprattutto la performance del secondo tempo, dove sono arrivati i due gol avversari. Nel primo tempo si è visto di più il Qpr, il quale ha creato molto di più, ma senza mai concretizzare.

Penso che avremmo dovuto ottenere qualcosa di più nel primo tempo. Abbiamo giocato bene, ma non siamo riusciti a trasformare in gol il nostro dominio, e quando giochi a questi livelli può costarti caro. Purtroppo poi abbiamo fatto un grande errore ad inizio secondo tempo, che ha permesso a loro di passare in vantaggio. Non siamo stati concentrati e non abbiamo difeso come si deve. Il secondo gol ci ha ammazzati, e anche lì non abbiamo difeso a dovere. Il loro attaccante è stato bravo sì, ma resta la nostra colpa di non aver saputo difendere.  

Vedere i giocatori delusi a fine partita mi ha dispiaciuto, perché penso che rispetto all’ultima volta che abbiamo giocato qui, ci sono stati dei miglioramenti. Non posso sentirmi troppo negativo. Ero fiducioso nel primo tempo, ma poi il primo gol ha cambiato la partita. Dobbiamo essere più forti dal punto di vista mentale. 

La prossima sfida vedrà il QPR affrontare l’Hull City sabato prossimo a Loftus Road. L’obiettivo sarà centrare i tre punti per rilanciarsi in campionato!

ago 16 2017

3° Giornata: Norwich v QPR = 2-0

 

Norwich (4-1-4-1): Gunn, Husband, Franke, Zimmermann, Ivo Pinto (68′ Martin), Reed, Josh Murphy (79′ Watkins), Vrancic, Maddison, Hoolahan, Nelson Oliveira (85′ Stiepermann). In panchina: Naismith, Jerome, Tettey, McGovern.

QPR (3-5-2): Smithies, Lynch (65′ Furlong), Onuiha, Perch, Bidwell, Freeman, Scowen, Luongo, Wszolek (29′ LuaLua), Mackie (71′ Smith), Washington. In panchina: Borysiuk, Robinson, Ingram, Manning.

Marcatori: 48′ Nelson Oliveira, 82′ Reed.

Ammoniti: 15′ Lynch, 72′ Martin.

Espulsi: //

Arbitro: Langford C.

Spettatori: 26.082

ago 12 2017

2° Giornata: Sheffield Wed v QPR = 1-1

Sheffield Wed (4-4-2): Westwood, Pudil, Loovens, Lees, Hunt, Reach, Bannan, Hutchinson (13′ Jones), Wallace, Rhodes (87′ Fletcher), Hooper. In panchina: Wildsmith, Boyd, Palmer, Abdi.

QPR (3-5-2): Smithies, Lynch, Onuoha, Perch, Bidwell, Freeman (80′ Manning), Scowen, Luongo, Wszolek (93′ Furlong), Washington, Mackie (79′ LuaLua). In panchina: Matt Smith, Baptiste, Borysiuk, Ingram.

Marcatori: 23′ Mackie, 48′ Winnall.

Ammoniti: 40′ Lynch, 66′ Bidwell, 82′ Scowen.

Espulsi: //

Arbitro: Kavanagh C.

 

Spettatori: 25.537

ago 11 2017

LuaLua fa ritorno a Loftus Road!

La firma è arrivata oggi, Kazenga LuaLua ritorna in prestito al QPR fino al prossimo 1 gennaio. Per il giocatore sarà la seconda volta che giocherà con la maglia Hoops in prestito. La scorsa stagione ha totalizzato 11 presenze, segnando una volta. Ma c’è anche da precisare che la passata parentesi è stata segnata dagli infortuni, che non gli hanno permesso di giocare quanto avrebbe voluto e potuto.

Contento Ian Holloway di questo ritorno:

Sono assolutamente felice di avere di nuovo Kaz. Non ero sicuro che potesse ritornare, per via del suo ottimo pre-campionato con il Brighton. Alcune delle volte in cui la scorsa stagione lo abbiamo usato, ha cambiato le partite, e stavolta mi piacerebbe usarlo più dall’inizio che come sostituto. Lui conosce i ragazzi, e sicuramente si stabilirà bene nel gruppo. 

LuaLua indosserà la maglia numero 35 e si è detto “felice di essere tornato. Conosco i ragazzi ed anche l’allenatore. Per questo è stata una decisione abbastanza facile per me. Sono tornato al Brighton per fare la preparazione estiva e per vedere come sarebbero andate le cose, ma nella mia mente ho sempre voluto ritornare al Qpr. La preparazione è andata molto bene, e spero di aiutare il club.”

ago 09 2017

Holloway nel post-Northampton: “Abbiamo lavorato sodo, e adesso attendiamo il sorteggio di giovedì prossimo.”

La cosa più importante era passare il turno. Da troppi anni non si riesce a fare un cammino come si deve in una coppa nazionale, e sarebbe ora di provarci. Dopo stasera, il QPR si è prenotato un posto per il prossimo turno di EFL Cup (adesso nota come Carabao Cup per ovvi motivi di sponsorizzazione). In attesa di sapere la squadra da affrontare, Holloway si è detto molto soddisfatto dei progressi visti in partita. Molta gioventù in campo, ed è da sottolineare l’esordio di Chair. Sono numerosi i giovani interessanti e promettenti in questa squadra, e stasera sono arrivati segnali positivi.

“E’ stata una partita movimentata. Loro hanno giocato bene, ci hanno pressato, mettendoci spesso in difficoltà. Non siamo stati cinici come mi aspettavo. Concludere la partita senza subire gol mi ha reso contento, e siamo già a due partite su due senza subire gol. Di solito queste partite sono toste in questo momento della stagione, e riuscire a vincere mantenendo la propria porta inviolata è importante. Abbiamo lavorato sodo, ottenendo così la vittoria. Adesso aspettiamo il sorteggio di giovedì per scoprire la nostra avversaria del secondo turno. 

E’ stato bello vedere tornare sul campo di gioco Steven Caulker. Ci tengo a lui, come anche a tutti i miei giocatori. Lo voglio aiutare, e mi sento fortunato ad avere uno come lui in squadra. Stasera ha compiuto un grande passo dal punto di vista fisico, ma è stato più grande lo sforzo mentale. Vederlo giocare per 90′ accanto al capitano mi ha reso felice. 

A fine partita avevamo in campo una formazione molto giovane, e questo è un segnale positivo. Stasera Chair l’ho visto a suo agio in mezzo al campo.”

ago 09 2017

1° Turno EFL Cup: QPR v Northampton = 1-0

 

QPR (4-3-1-2): Ingram, Robinson, Caulker, Onuoha, Furlong, Borysiuk, Freeman (63′ Chair), N’Gbakoto, Manning, Matt Smith (57′ Washington), Sylla (74′ Petrasso). In panchina: Luongo, Wszolek, Baptiste, Lumley.

Northampton (5-4-1): Cornell, Phillips, Pierre, Ash Taylor, Barnett, Buchanan (81′ Smith), Waters, Kasim, Crooks, Long (70′ Lobjoit), Revell (69′ Richards). In panchina: Paole, Bowditch, Goff, Taylor.

Marcatori: 36′ N’Gbakoto.

Ammoniti: 20′ Barnett, 31′ Caulker, 44′ Manning, 47′ Pierre, 97′ Smith.

Espulsi: 53′ Barnett.

Arbitro: Breakspear C.

Spettatori: 4.317

 

ago 07 2017

[VIDEO] QPR – Reading = 2-0




QPR – Reading = 2-0

1-0 22′ Washington
2-0 59′ Washington (rig.)

ago 06 2017

Mackie: “La prestazione è frutto della preparazione estiva”

Dopo le parole dell’allenatore Holloway, arrivano anche quelle di Jamie Mackie. L’attaccante scozzese ieri è partito titolare insieme a Washington, autore della doppietta che ha deciso la gara, sfornando una prestazione importante. 

“E’ stato un grande inizio! Sappiamo che sono soltanto tre punti, ma vincere in questo modo la prima di campionato è un segnale della voglia di vincere che abbiamo. Dobbiamo lavorare prendendo in considerazione questa partita, e rendere Loftus una fortezza. In questo modo potremo vivere una bella stagione. Non ci sono stati cali nella nostra prestazione, la quale è il frutto della preparazione estiva. L’unico rammarico è di aver segnato pochi gol, rispetto alle occasioni che abbiamo creato. 

Sono molto contento per Conor, e penso che segnerà molti gol se giocherà sempre così. Mi trovo bene a giocare accanto a lui, perchè entrambi diamo tutto in campo e siamo stati ripagati con questa vittoria.”

ago 06 2017

Holloway: “Se continueremo a fare queste prestazioni, renderemo fieri i tifosi”

Al termine della vittoria contro il Reading, si è visto un sereno ed entusiasta Holloway per la prestazione della propria squadra:

“Abbiamo pressato, abbiamo chiuso gli spazi, abbiamo mostrato una buona volontà. Il Reading è un buon club se gli si concedono spazi, ma dal primo minuto non abbiamo concesso loro nemmeno un’opportunità. Siamo stati molto coordinati. Abbiamo utilizzato nuovi schemi a centrocampo, e penso che i ragazzi abbiano fatto tutto in maniera perfetta. Sono convinto che tutti oggi abbiano dato il loro massimo, dall’inizio alla fine. Abbiamo ancora 45 partite per andare su, ma quello che ho visto oggi mi dà coraggio per il futuro. Sono contento per tutti. 

Conor voleva giocare al centro dell’attacco, e oggi ha dimostrato a tutti di essere un gran giocatore. Questo viene fuori quando si lavora duramente e con determinazione. Penso anche che lui e Jamie oggi siano stati i nostri migliori difensori. 

Io ho indossato questa maglia, e ho detto ai ragazzi che se continueranno a fare prestazioni simili, renderanno ogni fan fiero di loro.” 

 

Post precedenti «